I Edizione – 2020

 

 

MOSTRA INTERNAZIONALE ARTE CONTEMPORANEA

BIENNALE DEL SALENTO I Edizione

17-24 Ottobre 2020

Palazzo di Donno – Ecomuseo della Pietra Leccese

[versione inglese di seguito]

Conferenza stampa – vernissage SABATO 17 OTTOBRE 2020 dal ore 18.00

Intervengono: il Sindaco Antonio Melcore

. Cultura Emanuela Chilla

Pres. Del consiglio del comune di Cursi Daniele Lanzillotto

Pres. Eco Museo Elisa Monsellato

I consiglieri comunali Giovanni Epifani

Dott.ssa Francesca Aloisio

Dott.ssa Ilaria Giacobbi – Storico dell’arte e curatore Biennale del Salento

 

Sino dal 17 al 24 Ottobre 2020 l’Edizione della BIENNALE DEL SALENTO

il prestigioso Ecomuseo della Pietra Leccese e della Grotta delle Cursi.

La Biennale del Salento – Mostra Internazionale arte contemporanea – nasce sul modello degli altri Eventi che animano il panorama artistico mondiale, valorizzando un Territorio culla di una storia millenaria. La Biennale si colloca nella meravigliosa cornicedell’Ecomuseo della Pietra Leccese e della Grotta di Cursi, cuore nel della Puglia, un luogo che affonda le sue radici della pietra leccese, materiale sul quale si erge la stessa Lecce, oggi estremamente pregiato, un tempo definito “il marmo dei poveri”.

L’esposizione delle opere di Andrea Schifano, Gennaro De Luca, Dobieslaw Gala, Elena Bisoglio, Gianna Mora, Loredana Maffei, Luigi Notarnicola, Cristina Smeraldi, Antonio De Lisa, Antonio Greco, Emanuela Sergi, Francesca Toma, Li Lei, Marco Polo Rivera Delgado, Mariavittoria Stampete, Pasquale Musone, Pina Gorgone, Pintor Nicolas, Riccardo Pagano, Soledad Agresti, Tommaso Patruno, Clodiano Piccinno, Davide Sertorelli, Angelo Turco, Carmelo Leone, De Nicola Antonio, Battista Doneddu and Francesco Therese.

La Biennale si articola tra le sale principato del museo fino agli ambienti dello straordinario e suggestivo frantoio ipogeo sottostante. Artisti italiani e internazionali presentano le loro opere in un’esposizione collettiva che è una panoramica della produzione artisticamente attuale in un confronto dialettico con gli artisti locali per approfondire il tra artisti-opera creata e territorio.

Il progetto, ideato e curato dal Dott.ssa Ilaria Giacobbi, (storico dell’arte crono Rome Art Week operante con il patrocinio del MIBACt, Regione Lazio, Comune di Roma, Università La Sapienza di Roma) si articola all’interno di quello di cosa di ricerca e di studio dell’arte contemporanea volto ad indagare il fermento contemporaneo. Proprio per restituire al visitatore una panoramica completa della produzione artistica attuale, gli stili e le tecniche presentate sono variegate ed eterogenee, e va a scandire lo spazio spazioa suddividendolo per sezioni: figurativo, astratto, paesaggio, video arte e scultura.

La Biennale del Salento, con le sue contaminazioni tra le locali e il nazionale, con una eterogeneità di un eterogeneità di un fronte di tecniche che hanno stili, cerca di restituire fotografia una dell’ambiente italiano.

 

 

 

L’evento, si svolgerà nel rispetto delle misure anti Covid-19 e potrà subire variazioni in base alle misure applicabili di emergenza sanitaria.

[versione inglese]

 

La 1a edizione della BIENNALE DEL SALENTO si svolgerà dal 17 al 24 ottobre 2020

presso la prestigiosa Ecomuseo della Pietra Leccese e della Grotta di Cursi.

 

La Biennale del Salento – Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea – nasce sul modello degli altri Eventi che animano il panorama artistico a tutto campo, valorizzando un Territorio culla di una storia millenaria. La Biennale si trova nella meravigliosa ambientazione dell’Ecomuseo della Pietra Leccese e della Grotta di Cursi, nel cuore della Puglia, luogo che affonda le sue radici nella tradizione della pietra di Lecce, il materiale su cui si erge la stessa Lecce, oggi estremamente preziosa, un tempo chiamata “il marmo dei poveri”.

 

La mostra eleva le opere di Andrea Schifano, Gennaro De Luca, Dobieslaw Gala, Elena Bisoglio, Gianna Mora, Loredana Maffei, Luigi Notarnicola, Cristina Smeraldi, Antonio De Lisa, Antonio Greco, Emanuela Sergi, Francesca Toma, Li Lei, Marco Polo Rivera Delgado, Mariavittoria Stampete, Pasquale Musone, Pina Gorgone, Pintor Nicolas, Riccardo Pagano, Soledad Agresti, Tommaso Patruno, Clodiano Piccin , De Nicola Antonio, Battista Doneddu e Francesco Therese.

 

La mostra è suddivisa tra le sale principali del museo e prosegue nell’ambiente dello straordinario e suggestivo frantoio sotterraneo. Artisti italiani e internazionali presentano le loro opere in una mostra collettiva che vuole essere una panoramica dell’attuale produzione artistica in un confronto dialettico con artisti locali per approfondire il legame tra opere d’arte e territorio.

 

Il progetto espositivo, creato e curato dalla dott.ssa Ilaria Giacobbi, (storico dell’arte accreditato alla Settimana dell’Arte di Roma che opera sotto il patrocinio di MIBACt, Regione Lazio, Comune di Roma, Università La Sapienza di Roma) si articola all’interno di quella più ampia ricerca e studio dell’arte contemporanea volta a indagare il fermento artistico contemporaneo. Proprio per dare al visitatore una panoramica completa dell’attuale produzione artistica, gli stili e le tecniche presentati sono vari ed eterogenei, e segnano lo spazio espositivo dividendolo in sezioni: figurative, astratte, paesaggistiche, videoarte e scultura.

La Biennale del Salento, con la sua contaminazione tra locale e nazionale, con un’eterogeneità dirompente sia in termini di tecniche che di stili, cerca di restituire una fotografia dell’ambiente artistico italiano contemporaneo.

 

 

 

 

 

L’evento si svolgerà in conformità con le misure anti Covid-19 e può essere soggetto a variazioni basate sulle misure di emergenza sanitaria applicabili. Prenotazione consigliata.

 

Contatti

 

CURATORE

Dott.ssa Ilaria Giacobbi

Art Director Bauhaus Home Gallery

Presidente Collettivo 2(be)Art

ilaria.giacobbi@27ruedefleurus.it | +39 392 2636827

UFFICIO STAMPA

 

 

 

 

 

Laura Cocciolillo

cocciolillolaura@gmail.com

 +39 37372346

 

 

 

La Biennale del Salento si avvale del patrocinio di: Regione Puglia, Provincia Lecce, Comune di Cursi MiBACT Ministero dei beni e delle attività e del turismo.

 

Ecomuseo della pietra leccese e delle cave di Cursi – Palazzo de Donno

Piazza Papa Pio XII, 41, 73020 Cursi LE